News

Eventi, fiere, manifestazioni. Il marmo è protagonista

L'Albero della Vita a Expo 2015. Il progetto.

L'Albero della Vita

L’Albero della Vita nasce dal disegno michelangiolesco della pavimentazione di Piazza Campidoglio a Roma: questa composizione bidimensionale diventa una struttura in tre dimensioni che, dalla base, detta “gonna”, di 45 metri, si innalza per 35 metri di altezza per poi allargarsi nuovamente nella chioma del diametro di circa 42 metri.
In particolare, la colonna del fusto che si restringe verso la parte superiore, slanciando ancora di più la struttura, sembra muoversi in senso tortile grazie alla strutturazione della parte lignea.

Al rivestimento in legno lamellare, realizzato in larice, corrisponde però un’anima d’acciaio, realizzata nelle fonderie bresciane, per garantire la maggiore solidità possibile alla struttura. Il cuore in metallo dell’Albero della Vita nasconde una scala di accesso e i vani tecnici destinati agli addetti ai lavori: tramite questa scala si può raggiungere una terrazza panoramica posta sulla cima dell’Albero, destinata ad ospiti selezionati come troupe televisive per riprese video o personalità. La struttura centrale metallica sarà parzialmente oscurata tramite l’applicazione di piante verdi.

Altri materiali utilizzati per la realizzazione dell’Albero della Vita sono porfido e marmo di Botticino per la realizzazione del basamento e della passerella di accesso alla struttura.
La base dell’Albero, le sue radici, raggiungibili attraverso una passerella sospesa sul Lake Arena, ospitano uno spazio espositivo che, nel concept dell’ideatore, vuole essere un luogo di interazione tra l’opera e il visitatore.

L’area sarà dedicata ad eventi.
Opera d’arte statica sarà anche un’icona pulsante grazie anche agli elementi spettacolari che animeranno l’Albero della Vita durante le diverse ore del giorno: in particolare, durante quelle diurne, le spettacolarizzazioni saranno ricche di giochi d’acqua e di effetti tridimensionali, mentre quelle serali saranno costituite inoltre da elementi di illuminotecnica architetturale in movimento, grafiche laser, giochi di fumi e pirotecnia
Tre milioni i costi di realizzazione, interamente sostenuti dalle aziende bresciane del Consorzio “Orgoglio Brescia”.

Fonte: expo.bs.it

 

speciale expo

Il marmo a expo 2015

Archivio News

Marmomac 2018

Anche quest’anno il Consorzio parteciperà a Marmomac 2018, Fiera Internazionale […]